Cibi biologici: sono davvero così sani?

cibi biologici luoghi comuni

Siamo sicuri che i cibi biologici siano sani?

Tra i tanti argomenti e i trend che popolano la galassia dell’alimentazione sana, quello del cibo biologico è uno degli argomenti più bistrattati, che spesso viene sfruttato e distorto per ragioni di mercato.

Come sempre, se vogliamo mangiare bene dobbiamo lasciarci alle spalle i luoghi comuni!

 

Luoghi comuni sugli alimenti bio

I cibi biologici sono davvero ovunque!

O quantomeno il marchio Bio, che possiamo trovare su una quantità sempre crescente di confezioni.

Da qualche anno a questa parte, come sappiamo, sempre più persone cercano di abbracciare un’alimentazione sana. Per sfruttare questa moda, molte aziende hanno fatto in modo di presentarsi sul mercato con il bollino che certifica la provenienza biologica.

E fino a qui, niente di strano.

Senonchè, i consumatori di tutto il mondo hanno cominciato a fare la spesa con l’ossessione del bollino bio, nella convinzione che “cibo biologico = cibo salutare”.

Ecco, non è così.

Pensiamo alle patatine fritte surgelate: sono biologiche e vengono cucinate in olio biologico. Questo le rende un alimento sano, che possiamo inserire nella dieta di tutti i giorni?

O pensiamo a una semplice torta, preparata con zucchero bianco, farina raffinata, burro e uova: tutti ingredienti biologici, ma non significa che la torta sia leggera e facile da digerire.

Uno dei principali luoghi comuni dell’alimentazione sana è proprio questo: mangiare cibi biologici non significa mangiare cibi sani!

Leggi anche “Alla Scoperta Delle Fake News Sul Cibo

 

Cosa sono i cibi biologici?

“Ma quindi, cosa si intende per cibo biologico?”

E qui vi volevo!

Secondo quanto riportato dal Ministero della Salute, “il termine biologico definisce un alimento ottenuto con il metodo di coltivazione e allevamento dell’agricoltura biologica. In Europa, come oramai in molti altri Paesi del mondo quali USA, Canada, Giappone, l’agricoltura biologica è regolata da una normativa specifica. Il metodo dell’agricoltura biologica mira a ottenere prodotti basandosi sull’utilizzo di fitofarmaci (fungicidi, insetticidi, erbicidi) presenti in natura, escludendo l’impiego di prodotti di sintesi.”

Attenzione, arriva la parte interessante…

“Dal punto di vista nutrizionale, a oggi, la ricerca non ha riscontrato differenze compositive significative tra prodotti biologici e convenzionali.”

In sostanza, l’unico vantaggio concreto dei prodotti biologici è per l’ambiente: l’agricoltura biologica risulta infatti meno stressante per l’ecosistema. Si tratta senza dubbio di un elemento rilevante, ma non significa che i cibi biologici siano più sani o più etici.

 

Cosa mangiamo quando mangiamo alimenti biologici

Facciamo qualche esempio.

Abbiamo detto che l’agricoltura biologica prevede una coltivazione basata solo su soluzioni naturali. Dobbiamo però ricordare che alcune delle sostanze usate con funzione di insetticida naturale, come il solfato di rame e il piretro, possono pesare notevolmente sulla salute dell’ambiente e delle persone.

Sarebbe bello che l’agricoltura biologica riprendesse il modo in cui i nostri nonni coltivavano la terra. Purtroppo, la realtà è ben diversa: un recente studio dell’Università Statale di Milano ha analizzato 569 coppie di alimenti biologici e i loro corrispettivi “tradizionale”, scoprendo che, per quanto riguarda la prevenzione contro malattie come diabete e varie forme di tumori, non ci sono differenze sostanziali.

Come spesso accade, quando si parla di alimentazione sana è fondamentale non fermarsi alla superficie ma cercare informazioni più approfondite, per non restare intrappolati nelle reti del marketing da quattro soldi.

Ci sono sicuramente cibi biologici che fanno bene alla salute e all’ambiente, ma dobbiamo sempre affidarci al nostro spirito critico!

 

Ti invito a unirti al Fresh Club! Scarica la nostra App e scopri ogni giorno nuovi contenuti sui cibi biologici e idee per un’alimentazione sana!

Seguimi su Instagram e Facebook.

SHARE THIS ON: